Tutte le notizie in breve

Le opinioni sul reddito di base incondizionato sarebbero meno nette di quanto finora ritenuto.

KEYSTONE/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Le opinioni sul reddito di base incondizionato sarebbero meno nette di quanto finora ritenuto.

Stando a un sondaggio pubblicato oggi dal SonntagsBlick la relativa iniziativa popolare viene respinta solo dal 48,1% della popolazione, mentre viene sostenuta dal 45,6%. Il resto è indeciso o non dà indicazioni.

Il dato, che emerge da un rilevamento effettuato fra il 29 aprile e il 4 maggio presso 1001 persone dall'istituto demoscopico OpinionPlus, si discosta notevolmente dal 72% di no ravvisato a fine aprile dall'istituto Gfs.bern per conto della SSR.

Diverso si presenta anche il quadro in relazione all'iniziativa popolare "per un equo finanziamento dei trasporti", che raccoglie il 47,7% di sì e il 42,9% di no nel sondaggio del SonntagsBlick, mentre la SSR vedeva la situazione in modo inverso (42% favorevoli, 47% contrari).

Stando all'analisi pubblicata oggi dal domenicale la modifica della legge sull'asilo viene approvata dal 51,2% del campione, contro il 36,0% di oppositori. Il sondaggio SSR stimava il sì al 59%.

Il SonntagsBlick non presenta dati in relazione agli altri due temi in votazione il 5 giugno - l'Iniziativa popolare a favore del servizio pubblico e la Legge sulla medicina della procreazione - ma offre in compenso un quadro sull'attuale forza dei partiti. Agli interpellati è stato infatti chiesto quale formazione sceglierebbero se l'elezione del Consiglio nazionale fosse questa domenica. Ne esce di gran lunga vincitore l'UDC (30,8%), seguita da PS (17,8%), PLR (16,8%), PPD (10,6%), Verdi (6,6%), Verdi liberali (5,4%) e PBD (4,6%).

sda-ats

 Tutte le notizie in breve