Tutte le notizie in breve

Sono stati effettivamente causati da un norovirus i disturbi gastrointestinali che hanno colpito a partire dalla notte tra domenica e lunedì scorsi 38 reclute del genio a Zuchwil, nel canton Soletta. Anche un secondo test è risultato positivo.

La maggior parte di loro ha tuttavia già potuto lasciare l'infermeria dopo un periodo di 48 ore senza sintomi, ha indicato oggi all'ats Gaby Zimmer, portavoce della Base logistica dell'esercito. Anche gli ultimi giovani che si sono ammalati potranno tornare fra i compagni della truppa domani venerdì, ha aggiunto.

La presenza del norovirus era stata riscontrata in un primo tempo in una recluta per la quale è stato necessario il ricovero in ospedale. Gli ammalati sono stati subito isolati per impedire la ulteriore diffusione del virus. Per motivi di igiene gli accantonamenti sono stati puliti e gli abiti lavati.

I giovani della scuola reclute del genio 73-2, in tutto 216, si trovavano in dislocazione ed erano alloggiati in un rifugio della Protezione Civile a Zuchwil. Domani saranno dimessi definitivamente dopo 18 settimane di servizio.

Sintomi causati dal norovirus sono vomito, diarrea e febbre. Il virus si trasmette da persona a persona per contatto diretto. La malattia dura in genere 72 ore e se ne va da sola. Spesso si manifesta in ospedali e istituti medico-sociali, ma anche in caserme e colonie scolastiche.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve