Tutte le notizie in breve

Il ministro tedesco (a destra) non teme la Russia.

KEYSTONE/EPA/OLIVIER HOSLET

(sda-ats)

Il Comitato olimpico internazionale (Cio) non deve temere di escludere la Russia dalle Olimpiadi di Rio de Janeiro. Lo dice il ministro dell'interno tedesco Thomas de Maizière.

A suo avviso "solo per paura non si dovrebbe rinunciare a decisioni necessarie, anche se la Russia è un paese importante".

Secondo de Maizière, intervistato dalla Dpa, bisogna attendere il responso dell'antidoping: tuttavia, sottolinea, nel contrasto alle pratiche illecite "oggi è il tempo della durezza e non della arrendevolezza".

"Mi aspetto - sostiene l'esponente del governo Merkel nell'intervista - che la Russia contribuisca in modo completo al chiarimento della questione. Quando si tratta di doping, ognuno deve fare i suoi compiti a casa. In Germania attuiamo controlli molto stringenti grazie ad una legislazione dura. Tutti dobbiamo fare il possibile per avere una competizione internazionale leale".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve