Tutte le notizie in breve

Cinque gruppi hanno ufficialmente inoltrato la loro candidatura a Swiss Olympic per l'organizzazione delle Olimpiadi e delle Paralimpiadi invernali del 2026.

I gruppi, si legge in un comunicato odierno di Swiss Olympic, si chiamano "Olympia Graubünden 2026" (Grigioni), "The Swiss Made Winter Games" (Romandia), "Zentralschweiz 2026" (Svizzera centrale), "Switzerland 2026" e "2026 - Games for our future" (tutto il Paese).

"Con soddisfazione abbiamo constatato che i progetti arrivati sono già ora di alta qualità", ha affermato i presidente dell'organizzazione Jörg Schild, citato nella nota. "Ora il tutto verrà sviluppato, e alla fine non avremo una semplice candidatura, ma un disegno di portata nazionale per il futuro del Paese", ha aggiunto.

Swiss Olympic (ente che è simultaneamente Comitato nazionale olimpico e Associazione delle federazioni sportive svizzere che rappresentano discipline olimpiche e no) ha deciso di tentare una nuova candidatura elvetica perché le regole del Comitato olimpico internazionale (CIO) sono diventate più flessibili, e dovrebbe quindi essere possibile presentare un budget operativo senza la necessità di finanziamenti pubblici. In secondo luogo, l'organizzazione valuta necessaria una rivitalizzazione nell'industria degli sport invernali.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve