Tutte le notizie in breve

Lo scorso anno oltre un miliardo di bambini e adolescenti, circa la metà del totale, hanno subito qualche forma di violenza nel mondo, con un quarto di questi vittima di abusi fisici. Lo afferma l'Oms, che ha appena lanciato una strategia per combattere il fenomeno.

L'omicidio, ricorda l'organizzazione, è tra le prime cinque cause di morte per gli adolescenti, e quasi una ragazza su cinque nella propria vita ha avuto almeno una violenza sessuale.

"Le informazioni sull'estensione del fenomeno stanno crescendo - spiega Etienne Krug, direttore dell'Oms - ora dobbiamo usarle per costruire un ambiente sicuro, stabile e che permetta una buona crescita proteggendo i bambini e gli adolescenti dai crimini violenti".

Tra le misure da adottare, spiegano gli esperti dell'Oms, ci sono l'adozione di più leggi che limitino l'accesso alle armi e puniscano i genitori che abusano dei figli, un maggiore supporto sia delle famiglie che dei ragazzi violenti, ma anche il cambiamento di alcuni stereotipi sui generi e sul ruolo delle donne.

L'iniziativa, in collaborazione con le principali istituzioni e Ong internazionali a partire dall'Unicef, è dettata dal nuovo 'obiettivo del millennio' varato dall'Onu, che prevede 'la fine di abuso, sfruttamento, traffico e ogni altra forma di violenza sui bambini".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve