Tutte le notizie in breve

Cifre rosse per la società di Samih Sawiris

Keystone/ALEXANDRA WEY

(sda-ats)

Cifre rosse per Orascom Development Holding (ODH) nel primo semestre 2016. Il gruppo alberghiero e immobiliare urano ha registrato una perdita netta di 41,4 milioni di franchi, a fronte di un utile di 4 milioni conseguito nei primi sei mesi dell'anno scorso.

Il giro d'affari è pure diminuito di oltre un terzo (-34%) a 109,4 milioni di franchi, indica oggi la società appartenente al miliardario egiziano Samih Sawiris. Secondo ODH, tali risultati sono imputabili al calo delle vendite di terreni e alla diminuzione degli introiti del settore alberghiero in Egitto, nonché a perdite valutarie.

Anche il risultato lordo ha registrato un'evoluzione negativa, passando in un anno da 49,8 milioni a 7 milioni di franchi, precisa la nota.

Per l'insieme del 2016, il gruppo - quotato alla Borsa svizzera e noto per il progetto di comprensorio turistico ad Andermatt (UR) - intende continuare la strategia di sviluppo consistente nel proporre prodotti diversificati.

La struttura attuale suddivisa in segmenti sarà inoltre trasformata in una struttura fondata sulle destinazioni, come preannunciato ad inizio giugno. Questo cambiamento dovrebbe migliorare l'efficacia e aumentare la trasparenza.

Orascom Development Holding ha peraltro elaborato un accordo di rifinanziamento con le sue banche, che sarà ultimato nel corso del terzo trimestre.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve