Tutte le notizie in breve

Qandeel Baloch è morta strangolata, probabilmente da suo fratello.

Account Twitter di Qandeel Baloch

(sda-ats)

Qandeel Baloch, giovane modella pachistana di 26 anni, molto nota sui social network per le sue prese di posizione provocatorie e di sfida alla rigida tradizione musulmana, è morta oggi, a quanto sembra strangolata dal fratello che ora è latitante.

Lo riferiscono i media ad Islamabad.

In un primo rapporto la polizia di Multan City (Pakistan centrale) ha sostenuto che "sul corpo della modella non vi sono ferite, a parte segni sul collo che indicherebbero una morte per strangolamento".

Da parte sua il commissario Azhar Akram ha sostenuto che "apparentemente il fratello della vittima, attivamente ricercato, ha trascorso la notte in casa con lei". Secondo i famigliari, ha aggiunto, si tratterebbe di "un delitto d'onore".

Nata nel 1990 la Baloch, che in realtà si chiamava Fauzia Azee, aveva scritto tre settimane fa al ministero dell'Interno sostenendo, anche in una conferenza stampa, di essere minacciata e chiedendo quindi protezione da parte della polizia.

Fra gli annunci che avevano recentemente fatto scalpore, quello di esibirsi in uno spogliarello se il Pakistan si fosse aggiudicato i mondiali T20 di cricket svoltisi in India, dedicato al capitano della squadra, Shahid Khan Afridi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve