Pakistan: talebani lanciano offensiva, 49 morti in 72 ore


 Tutte le notizie in breve

Vari gruppi di talebani hanno sferrato un'offensiva nelle ultime 72 ore in varie zone del Pakistan realizzando sei attentati.

KEYSTONE/EPA/ARSHAD ARBAB

(sda-ats)

Vari gruppi di talebani hanno sferrato un'offensiva nelle ultime 72 ore in varie zone del Pakistan, realizzando sei attentati che hanno prodotto un bilancio di 49 morti e almeno 108 feriti, fra civili, membri delle forze di sicurezza, militanti e kamikaze.

Gli attentati, hanno riferito i media pachistani, sono stati tutti rivendicati: due dal Tehrek-e-Taliban Pakistan (TTP), tre dal Jamaat ul Ahraar (JuA) e uno dal Lashkar-e-Jhangvi al-Alami.

L'ondata di attacchi è cominciata il 13 febbraio a Lahore con un kamikaze che si è fatto esplodere vicino ad un corteo scortato dalle forze di sicurezza. I morti sono stati 16, fra cui sette membri della polizia (anche due ufficiali), ed i feriti 83. Ad essi si deve aggiungere il decesso dell'attentatore suicida.

Lo stesso giorno, due artificieri sono morti a Quetta (capoluogo del Baluchistan) e altre 14 persone sono rimaste ferite, fra cui cinque agenti, mentre tentavano di disinnescare un ordigno che però i talebani hanno attivato a distanza.

Quasi nelle stesse ore tre soldati pachistani hanno perso la vita per lo scoppio di un ordigno rudimentale (ied) collocato dai militanti del TTP nel territorio tribale nord-occidentale del Waziristan settentrionale.

Oggi nel primo di tre attentati realizzato nel territorio tribale della Mohmand Agency due kamikaze hanno causato la morte di cinque persone (fra cui tre paramilitari) ed il ferimento di altre cinque. Più tardi nello stesso territorio un kamikaze riconosciuto da un soldato ha attivato la carica che portava indosso uccidendo se stesso ed il militare che lo aveva bloccato.

Infine in una esplosione a Peshawar un attentatore suicida ha provocato il decesso di un funzionario governativo ed il ferimento di quattro dipendenti del settore giudiziario.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve