Tutte le notizie in breve

Le forze di sicurezza pachistane hanno ucciso in uno scontro a fuoco la notte scorsa quattro militanti accusati di terrorismo, di cui tre responsabili di un attacco nel marzo 2009 a Lahore alla nazionale dello Sri Lanka di cricket che causò otto morti.

Lo riferisce la tv DawnNews. In un comunicato diffuso dal Dipartimento di anti-terrorismo del Punjab (Ctd) si precisa che un'unità militare ha localizzato ieri alla periferia di Lahore un gruppo di sette-otto militanti considerati responsabili di un attentato al Moon Market della città nel 2008.

Nello scontro a fuoco che ne è seguito, le forze speciali hanno ucciso quattro membri del gruppo, fra cui tre che erano ricercati anche per l'attacco all'autobus della nazionale cingalese di cricket che provocò nel 2009 il ferimento di otto atleti e dell'allenatore, e la morte di otto pachistani.

L'attentato fu rivendicato sia dai talebani del Tehrke-e-Taliban Pakistan (TTP) sia dal movimento Lashkar-i-Jhangvi (LiJ). Il capo dell'LiJ, Malik Ishaq, è morto in una sparatoria nel luglio 2015 quando un gruppo di militanti ha cercato di liberarlo dal carcere.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve