Tutte le notizie in breve

Soldati russi in pattuglia a Palmira.

KEYSTONE/EPA/SERGEI CHIRIKOV

(sda-ats)

Un terremoto di magnitudo 4.4 sulla scala Richter è stato avvertito nelle ultime ore nella Siria centrale in seguito a "fortissime esplosioni" avvenute nei pressi del giacimento di gas naturale di Shaer, circa 50 km a nord di Palmira.

Secondo l'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), la scossa può esser stata causata dalle detonazioni messe in atto dall'Isis nella zona contesa tra jihadisti e forze governative siriane.

L'agenzia ufficiale Sana del governo siriano afferma che l'esercito ha ripreso una collina nei pressi di Shaer, ma non fa menzione delle esplosioni, riferite invece da diversi testimoni citati dall'Ondus. Il campo di Shaer è attualmente nelle mani dell'Isis ma le forze governative tentano di riprenderne il controllo.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve