Tutte le notizie in breve

Travolto dallo scandalo 'Panama papers' per i suoi conti offshore, il premier islandese Sigmundur David Gunnlaugsson, dopo aver provato a sciogliere il parlamento, ha gettato la spugna e si è dimesso.

È la prima vittima dello scandalo scoppiato domenica sera che coinvolge dodici tra ex ed attuali capi di Stato.

Il primo ministro ha annunciato che si dimette dalla carica ad una riunione del gruppo parlamentare del suo partito. "Io assumerò l'interim", ha dichiarato il vicepresidente del Partito progressista e ministro dell'agricoltura, Sigurdur Ingi Johannsson.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve