Tutte le notizie in breve

Uno dei caffè parigini teatro degli attacchi

KEYSTONE/EPA/CHRISTOPHE PETIT TESSON

(sda-ats)

Secondo i responsabili delle polizie europee, citate dalla tv americana Cnn, fra i 30 e i 40 terroristi che hanno partecipato in qualche modo agli attentati del 13 novembre a Parigi sono tuttora in fuga.

Uno di loro sarebbe rimasto tranquillamente libero per mesi fino a quando le autorità si sono accorte della sua esistenza.

Il 13 novembre 2015, 9 killer appartenenti a Daesh hanno ucciso 130 persone nelle strade di Parigi. Quelle persone sono state identificate, ma gli inquirenti stanno sempre cercando di far emergere la tentacolare rete jihadista.

Secondo la Cnn, i responsabili europei temono nuovi attentati da parte di individui legati all'Isis come reazione alla perdita di terreno in Siria e in Iraq ad opera della coalizione.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve