Tutte le notizie in breve

Un gruppo di agenti per la sicurezza del trasporto di Salah Abdeslam al Palazzo di giustizia.

Keystone/AP/LAURENT CIPRIANI

(sda-ats)

Il primo interrogatorio davanti alla giustizia francese di Salah Abdeslam, il solo superstite del commando responsabile degli attentati di Parigi del 13 novembre, "è terminato", e lui "non ha voluto esprimersi oggi", dicendo che "lo farà più avanti".

È quanto riferito da uno dei suoi legali, Frank Berton, citato dai media transalpini.

Abdeslam era arrivato al palazzo di giustizia di Parigi di prima mattina, per essere sentito dai giudici d'istruzione.

Salah Abdeslam ha fin dall'inizio fatto valere il suo diritto al silenzio, rifiutandosi di rispondere alle domande del giudice d'istruzione - ha precisato la procura di Parigi.

Ha ugualmente rifiutato di precisare le ragioni che lo portavano a fare un tale uso del suo diritto al silenzio. Ha rifiutato allo stesso modo di confermare le dichiarazioni che aveva precedentemente rilasciato davanti alla polizia e davanti ai giudici belgi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve