Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Migliaia di persone hanno risposto all'appello delle Giornate europee del patrimonio culturale visitando nel fine settimana oltre 360 parchi e giardini aperti al pubblico in tutta la Svizzera.

Complice il bel tempo, i visitatori hanno potuto incontrare esperti che operano nel settore della tutela del patrimonio, del restauro e dell'architettura, rilevano in una nota gli organizzatori.

Fra i siti aperti c'era per esempio il chiosco dei cappuccini Wesemlin a Lucerna, giardini privati nella città vecchia di Ginevra, quelli di casa Von Wattenwyl a Berna o di casa Sciaredo a Barbengo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS