Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Ogni anno all'annuncio dei premi malattia per l'anno seguente molti assicurati pensano a un eventuale cambio di cassa. Quest'anno in 570'000 non avranno altra scelta, indica il servizio di comparazione online Comparis. Motivo: l'ondata di fusioni nel settore.

Alcune casse non esisteranno più nel 2017. Avanex e Sansan, che contano un totale di 400 mila assicurati, da gennaio 2017 saranno inglobate nelle altre due casse malattia del gruppo Helsana: Avanex verrà inserita in seno a Helsana mentre Sansan passa a Progrès. Inoltre la ÖKK integra la KMU e Sanitas la propria filiale Wincare.

Gli assicurati delle casse che spariscono riceveranno una proposta di cambiamento da parte rispettivamente di Helsana, ÖKK e Sanitas. Comparis li esorta - come del resto tutti gli assicurati - a comparare le offerte di queste casse con quelle dei concorrenti. Per loro infatti - mette in guardia - i premi potrebbero aumentare ben sopra la media.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS