Premio Wakker 2017 al comune di Sempach (LU)


 Tutte le notizie in breve

Premiato il comune di Sempach

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Il Premio Wakker viene attribuito quest'anno a Sempach (LU). La cittadina del canton Lucerna ha "sviluppato con cura i suoi siti storici e ha lanciato un ampio dibattito sulla pianificazione".

In una nota diffusa oggi, Heimatschutz svizzera evidenzia "l'apertura al dialogo che ha sensibilizzato la popolazione al valore del patrimonio costruito". Un impegno particolarmente visibile nei due siti storici di importanza nazionale, ossia la città vecchia e la frazione di Kirchbühl.

In questi due nuclei il tessuto esistente è stato preservato ed è stato al contempo possibile realizzare nuove costruzioni che hanno contribuito a migliorare la qualità di vita.

Le autorità cittadine non si sono accontentate di impedire, attraverso regolamenti standardizzati, la realizzazione di brutte costruzioni. Hanno invece reso possibile, grazie a una consulenza tecnica attiva e professionale, la ricerca di soluzioni urbanistiche e architettoniche su misura.

Una chiave del successo sono stati e concorsi di architettura ed altre procedure di pianificazione realizzati dai proprietari privati in collaborazione con le autorità, scrive ancora l'organizzazione per la tutela del patrimonio paesaggistico e architettonico.

Ciò ha permesso di confrontare le idee presentate dagli specialisti. Il comune favorisce inoltre i processi partecipativi che riuniscono intorno a un tavolo i vari proprietari in modo da favorire uno sviluppo comune all'interno di un quartiere.

La consegna ufficiale del premio si terrà il prossimo 24 giugno nell'ambito di una cerimonia pubblica. Sempach, con i suoi 4100 abitanti, è il secondo comune lucernese a ricevere il Premio Wakker: nel 2003 il riconoscimento era andato al comune di Sursee, che pure si trova in riva al lago di Sempach. L'anno scorso il premio è stato assegnato a Rheinfelden (AG).

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve