Profughi: Slovenia, sì parlamento a misure restrittive


 Tutte le notizie in breve

Il parlamento sloveno ha approvato ieri in serata gli emendamenti alla legge sugli stranieri proposti dal governo che prevedono l'introduzione di misure più severe e restrittive in fatto di asilo nel caso di una nuova grave emergenza nell'ambito di arrivo di profughi.

Come riferiscono i media locali, a favore hanno votato 47 deputati, i contrari sono stati 18.

Gli emendamenti consentono alla polizia, nel caso di arrivi massicci di migranti, di respingere ai confini anche gli eventuali richiedenti asilo e di rimpatriare nei Paesi di provenienza quelli entrati illegalmente.

Critiche ai provvedimenti erano venute nei giorni scorsi dal Consiglio d'Europa e da associazioni per la difesa dei diritti dell'uomo.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve