Tutte le notizie in breve

Celebrazioni record per la regina dei record. Oggi Elisabetta II, la sovrana che ha regnato più a lungo nella storia della monarchia britannica, compie 90 anni, dopo aver trascorso quasi due terzi della sua vita sul trono di San Giacomo.

Il record, detenuto dalla regina Vittoria, trisavola di Elisabetta, venne battuto il 9 settembre dello scorso anno: 63 anni e sette mesi di regno. Nel frattempo, si sono susseguiti 12 primi ministri, sette arcivescovi di Canterbury e sette papi. Altro record, quello del matrimonio più longevo, 68 anni, più di ogni altro monarca. E ancora, oltre 130 i ritratti ufficiali per i quali ha posato e 117 i Paesi visitati, per un totale di oltre un milione e seicentomila chilometri.

Il Regno Unito è da giorni pronto per renderle l'omaggio che merita. Da qui fino al 12 giugno, quando come ogni anno con la parata Trooping the Colour verrà celebrato anche il compleanno ufficiale della regina, sarà un susseguirsi di cerimonie, eventi e bagni di folla. L'anticipo ieri, a Windsor, dove Elisabetta trascorrerà i prossimi giorni, con la visita a un ufficio della Royal Mail. Le poste britanniche hanno immortalato Elisabetta in uno scatto che la ritrae insieme ai suoi eredi per il trono: il figlio Carlo, il nipote William e al pronipote George di tre anni. Quattro generazioni di Windsor per altrettanti francobolli.

Oggi sono state diffuse altre foto, scattate da Annie Leibovitz, la fotografa delle star. La prima ritrae Elisabetta circondata da sette tra nipoti e pronipoti. La più piccola, Charlotte, 11 mesi, figlia di William e Kate, sorride in braccio alla sovrana. Nelle altre, Elisabetta è insieme alla figlia Anna e poi, su una scalinata del Castello di Windsor, insieme a quattro dei suoi amatissimi cani corgi.

In questa cittadina a trenta chilometri da Londra, che ospita una delle residenze reali più note del mondo, la regina scoprirà oggi insieme al principe Filippo una targa in suo onore che segnalerà il 'Queen's Walkaway', un percorso di 6,3 chilometri che collega 63 punti significativi di Windsor. A mezzogiorno, i cannoni dell'esercito, in tutte le città capoluogo del Regno Unito, spareranno una salva di 21 colpi, il saluto reale. Poi, in serata Elisabetta accenderà la prima delle mille fiaccole che verranno disseminate in tutto il Regno e anche piantate sulle vette più alte di Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord. Altro omaggio previsto, la torta di compleanno preparata per lei dalla campionessa degli chef pasticceri britannici, Nadiya Hussain: un dolce all'arancia ricoperto di glassa e crema.

Uno dei momenti più attesi di oggi, ancora a Windsor, sarà quando Elisabetta si concederà ai sudditi festanti per un tradizionale 'walkabout', la passeggiata reale divenuta uno dei tratti distintivi del suo regno da quando, durante un viaggio in Australia e Nuova Zelanda nel 1970, la regina ruppe il rigido protocollo reale e si avvicinò a piedi alla folla, che dapprima rimase interdetta e poi non smise più di applaudirla ed acclamarla.

Per l'occasione, la regina ovviamente indosserà uno di quei suoi inconfondibili abiti dai colori pastello. "Devo essere vista per essere creduta", ha spiegato in passato la stessa Elisabetta. Ed è per questo che Angela Kelly, sua stilista personale dal 1994, segue fedelmente due regole fondamentali per la creazione del guardaroba della sovrana: un colore che la distingua dalla folla e che si adatti al tono dell'occasione. E proprio oggi a Edimburgo oggi si inaugura una grande mostra di abiti e accessori indossati da Elisabetta nel corso dei suoi 64 anni di regno.

La passeggiata reale sarà anche un modo per affermare esplicitamente che, nonostante i 90 anni, Elisabetta è in ottima salute ed "è ancora al lavoro", spiega il biografo reale Robert Lacey. Del resto, come ha sottolineato il Daily Telegraph, nel 2015 Elisabetta ha partecipato a più eventi pubblici e cerimonie reali di William, Kate e Harry messi insieme e le cui età sommate non superano di molto quella della regina.

Poco importa, quindi, che ieri, con un tempismo forse discutibile, i repubblicani britannici siano tornati a chiedere un referendum sul futuro della monarchia. La consultazione, secondo il leader del movimento repubblicano Graham Smith, dovrebbe svolgersi proprio alla morte di Elisabetta. "Il compleanno della regina ci ricorda che il sostegno per la monarchia è legato al sostegno per Elisabetta", ha detto il leader degli anti monarchici, Graham Smith. Come dire, il successore al trono, Carlo, non gode e non godrà della popolarità della madre e allora l'ago della bilancia potrebbe pendere dalla parte della repubblica.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve