Tutte le notizie in breve

Il fisco della Renania Settentrionale-Vestfalia ha messo a disposizione di 19 Paesi europei dati di oltre 100'000 conti sospetti in banche situate in Lussemburgo e Svizzera.

La misura coinvolge molti cittadini francesi e belgi, ha affermato oggi a Düsseldorf il ministro delle finanze del Land tedesco Norbert Walter-Borjans precisando che non è ancora possibile dire quale sia l'ammontare totale delle somme sottratte al fisco e in quanti casi si tratti effettivamente di evasione fiscale.

Già in aprile l'amministrazione delle finanze della Renania Settentrionale-Vestfalia aveva fatto sapere di aver ceduto a 27 Paesi stranieri dati riguardanti conti per un ammontare globale di circa 100 miliardi di franchi in Svizzera. Tali informazioni erano contenute nei diversi CD, con dati scaricati illegalmente dai sistemi informatici di alcune banche, acquistati negli ultimi anni da questo Land che ha fatto della lotta all'evasione una delle sue priorità.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve