Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Carlos Nuzman scortato da un agente

KEYSTONE/AP/SILVIA IZQUIERDO

(sda-ats)

L'Esecutivo Cio ha sospeso temporaneamente Carlos Nuzman e il Comitato olimpico brasiliano (Cob).

La decisione è stata presa all'indomani dell'arresto in Brasile di Nuzman, presidente sia del Cob sia del Comitato organizzatore di Rio 2016, accusato di occultamento di beni e di avere comprato voti per l'assegnazione dei Giochi alla città carioca.

Il Cio, di cui Nuzman è membro onorario, oltre alla sospensione ha deciso di escludere il dirigente brasiliano dalla commissione di coordinamento per le Olimpiadi di Tokyo 2020.

Con la sospensione del Cob, invece, tutte le sovvenzioni e i pagamenti del Cio al Comitato olimpico brasiliano vengono congelati ma gli atleti potranno continuare a gareggiare sotto la bandiera brasiliana sia alle Olimpiadi invernali di PyeongChang nel 2018 sia nelle altre manifestazioni che si svolgono sotto l'egida del Cob. Il Cio inoltre continuerà a pagare le borse di studio olimpiche agli atleti verdeoro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS