Tutte le notizie in breve

Utile in netto rialzo per la Ruag.

KEYSTONE/URS FLUEELER

(sda-ats)

Malgrado la difficile congiuntura economica, il gruppo attivo nella difesa e nell'aeronautica Ruag ha realizzato risultati semestrali nettamente superiori a quelli dell'anno scorso. L'utile netto è progredito del 41,1% su base annua a 52 milioni di franchi.

L'utile operativo (Ebit) è progredito del 40,7% a 66 milioni di franchi e il giro d'affari è cresciuto dell'8,7% a 896 milioni. L'aumento è dovuto per 59 milioni alla crescita organica e per 12 milioni agli effetti di cambio positivi, ha comunicato oggi il gruppo controllato dalla Confederazione.

Le attività civili hanno generato il 59% del giro d'affari, ossia 4 punti percentuali in più rispetto allo stesso periodo del 2015. Le attività militari hanno invece generato vendite per il 41% (-4 punti). La parte del fatturato all'estero è rimasta stabile al 64%: la maggiore è stata realizzata in Europa (46%) e nel Nordamerica (13%).

Ruag annuncia che il gruppo, malgrado il rafforzamento del franco, ha superato la barra del miliardo (1,006 miliardi) sul fronte delle ordinazioni (+5,2%).

Per l'insieme dell'anno Ruag conta su un aumento del giro d'affari netto e del risultato operativo non lontano dal 5%.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve