Tutte le notizie in breve

Ella Pamfilova spiega l'esito del voto

KEYSTONE/EPA/MAXIM SHIPENKOV

(sda-ats)

Il partito di Putin ha conquistato alla Duma la maggioranza qualificata dei due terzi dei seggi necessaria per riformare la costituzione.

Quando è stato scrutinato il 93% delle schede - fa sapere la presidente della Commissione elettorale centrale, Ella Pamfilova - Russia Unita ha 343 seggi su 450. Pamfilova ha detto di non aspettarsi ormai cambiamenti drastici nei risultati.

Se non ci saranno sorprese, Russia Unita si aggiudicherà quindi circa 100 seggi in più dei 238 ottenuti nel 2011. Stando ai dati diffusi dalla Commissione elettorale, seguono i comunisti (42), i nazionalisti del partito liberaldemocratico (39), Russia Giusta (23), Rodina e Piattaforma Civica (un seggio). In un seggio uninominale è stato eletto Vladislav Reznik candidatosi come "indipendente".

"Non riesco a spiegarmi il successo di Russia Unita se non attraverso ciò che stiamo vedendo e speriamo che questi risultati rispecchiano adeguatamente la realtà: se qualcuno ha dei dubbi può rivolgersi a noi, è il benvenuto". Lo ha affermato Pamfilova in conferenza stampa a Mosca.

"Sono sicura che la maggioranza dei membri della commissione non si aspettasse questi risultati. Ne abbiamo parlato: è stata una cosa del tutto inattesa", ha aggiunto, secondo quanto riporta l'agenzia Interfax.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve