Tutte le notizie in breve

Samsung Electronics rivede ancora le stime degli utili dopo lo stop alle vendite del Galaxy Note 7 (foto d'archivio).

Keystone/AP/LEE JIN-MAN

(sda-ats)

Samsung Electronics rivede ancora le stime degli utili dopo lo stop alle vendite del Galaxy Note 7 stimando minori profitti operativi per 3,1 miliardi di dollari nei prossimi due trimestri.

Il colosso sudcoreano, che ha già rettificato al ribasso gli utili operativi del terzo trimestre per 2'600 miliardi di won (2,3 miliardi di dollari) "a causa dei costi diretti all'interruzione delle vendite del Galaxy Note 7", ha spiegato oggi in una nota che gli ulteriori oneri sono attesi dal calo dei ricavi nei prossimi due trimestri.

I nuovi oneri sono stimati intorno ai 2'000 miliari di won nel quarto trimestre del 2016 e di circa 1'000 miliardi nei primi tre mesi del 2017.

Nel complesso, gli analisti si aspettano che l'impatto finanziario globale, comprensivo delle spese di richiamo, di quelle dirette e dei profitti mancati, si attesta attualmente a 7'000 miliardi di won.

La compagnia, nella nota, ha assicurato che farà ogni sforzo per ridurre gli effetti Galaxy Note 7, ritirato a causa dei rischi di incendio alla batteria: "guardando avanti, Samsung Electronics punta a normalizzare le attività nel 'mobile' aumentando le vendite dei modelli di punta, come il Galaxy S7 e il Galaxy S7 Edge". In aggiunta, c'è il proposito di rafforzare la sicurezza dei prodotti a tutela dei consumatori.

Alla Borsa di Seul, dopo il minirimbalzo di ieri (+1,43%), i titoli Samsung Electronics passano di mano a 1'561'000 won, in rialzo dello 0,26%.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve