Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Da sinistra, il presidente tedesco Joachim Gauck, il granduca Enrico del Lussemburgo, il re Filippo del Belgio, il principe ereditario Alois del Liechtenstein e il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann.

Keystone/EPA/OLIVIER HOSLET

(sda-ats)

Il presidente della Confederazione Johann Schneider-Ammann ha preso parte oggi all'incontro annuale dei capi di Stato dei Paesi germanofoni, che si è tenuto a Bruxelles e a Eupen, capoluogo della Comunità germanofona del Belgio.

Da sempre quest'incontro informale dà ai partecipanti l'opportunità di curare i contatti e di scambiare informazioni sulle rispettive priorità politiche, si legge in un comunicato odierno del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR).

Le discussioni di quest'anno vertevano sul tema dell'imprenditorialità giovanile: "creare buone condizioni quadro per le giovani aziende è il miglior modo per rafforzare l'economia", ha dichiarato il presidente della Confederazione.

"Grazie alla sua grande stabilità politica, alla certezza del diritto, a un mercato del lavoro liberale e al sistema formativo duale, la Svizzera fa parte dei Paesi che vantano ottime condizioni quadro per le attività imprenditoriali", ha aggiunto Schneider-Ammann.

Secondo il consigliere federale, la Confederazione fornisce dunque un importante contributo alla competitività e alla capacità innovativa dell'Europa. Schneider-Ammann ha sottolineato che "è necessario dare alle giovani imprese l'opportunità di svilupparsi, grazie anche alla digitalizzazione".

Nella seconda parte dei colloqui, i capi di Stato e di governo germanofoni hanno discusso di questioni di attualità politica ed economica.

Oltre al presidente della Confederazione e al re Filippo del Belgio, che ha ospitato l'incontro, erano presenti il granduca Enrico di Lussemburgo, il presidente tedesco Joachim Gauck e il principe ereditario Alois del Liechtenstein.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS