Tutte le notizie in breve

Il primo ministro Lee Hsien Loong riceve Johann Schneider-Ammann

KEYSTONE/EPA/WALLACE WOON

(sda-ats)

Johann Schneider-Ammann è stato accolto oggi in visita di Stato a Singapore, prima tappa del suo viaggio in Asia. Il presidente della Confederazione, il primo in carica a recarsi nel piccolo paese, ha sottolineato gli stretti legami bilaterali.

La visita viene compiuta nell'imminenza del 50esimo anniversario delle relazioni tra i due paesi, che cadrà nel 2017. Oggi il responsabile del Dipartimento federale dell'economia, della formazione e della ricerca (DEFR) ha dapprima visitato il giardino botanico, patrimonio dell'Unesco, per dare il suo nome a un'orchidea, come vuole la tradizione.

Schneider-Ammann ha quindi ricevuto gli onori militari al palazzo presidenziale, l'Istana, dove si è intrattenuto in particolare con il presidente della Repubblica Tony Tan Keng Yam e il primo ministro Lee Hsien Loong. Singapore è il principale partner commerciale della Svizzera in seno all'Associazione delle nazioni dell'Asia del Sud-Est (ASEAN). Tra gli obiettivi del viaggio rientrava lo scambio di vedute circa nuove possibilità di cooperazione economica e scientifica.

Accompagnato da una delegazione economica Schneider-Ammann ha pure tenuto un discorso allo Swiss-Singapore Business Forum sullo sviluppo delle competenze necessarie alla manodopera futura. "Singapore è un paese nettamente più giovane della Svizzera e può imparare molto da essa", ha sottolineato il vicepremier Tharman Shanmugaratnam, citando ad esempio il sistema di formazione duale e la capacità delle imprese tradizionali a innovarsi costantemente.

"Per affrontare le sfide di domani i lavoratori devono essere capaci di sviluppare continuamente le proprie competenze, di adattarsi ai bisogni dell'economia e al contempo di superare il fossato tra nozioni teoriche e applicazioni pratiche", ha rilevato Schneider-Ammann durante il forum. "Tutte le parti sono impegnate in questo processo - ha aggiunto -, ma il settore privato lo è in primis. Sono le aziende a rappresentare il principale pilastro del sistema formativo duale".

Il presidente della Confederazione, accompagnato dalla direttrice della Segreteria di Stato all'economia (SECO) Marie-Gabrielle Ineichen-Fleisch e dal nuovo segretario di Stato per le questioni finanziarie internazionali (SFI) Jörg Gasser, ha in seguito sottolineato di fronte ai media la forza dei legami che uniscono i due paesi. "Non abbiamo grandi problemi con Singapore. Siamo due nazioni paragonabili con obiettivi simili".

Domani Schneider-Ammann si sposterà in visita ufficiale a Seul, dove incontrerà in particolare la presidente Park Geun-hye e aprirà il terzo simposio svizzero-coreano sulle bioscienze. Infine si recherà a Ulan Bator, capitale della Mongolia, dove venerdì e sabato si terrà l'11esimo vertice del Forum Asia-Europa (Asia-Europe Meeting, ASEM). Quest'ultimo conta 53 membri e la Svizzera vi prende parte dal 2012. A margine del vertice sono previsti colloqui bilaterali con capi di Stato e di governo.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve