Tutte le notizie in breve

Il Senato americano rinuncia a BlackBerry

Keystone/AP The Canadian Press/NATHAN DENETTE

(sda-ats)

Il Senato degli Stati Uniti d'America ha deciso di non assegnare più ai membri dello staff dispositivi firmati BlackBerry, ma l'azienda non getta la spugna e continuerà a supportare gli smartphone con il suo sistema operativo OS 10.

E da recenti indiscrezioni si è appreso che la compagnia, un tempo marchio della telefonia mobile molto gettonato in ambito lavorativo, si prepara a lanciare nuovi smartphone.

I dispositivi dell'azienda canadese saranno progressivamente dimessi dal Senato Usa e sostituiti da nuovi smartphone (Samsung e Apple) per via dei contratti con le compagnie telefoniche Verizon e AT&T.

"Continuiamo a supportare le vendite dei nostri smartphone Blackberry 10 nella maggior parte dei mercati. E per gli utenti che sceglieranno i dispositivi Android come loro prossimo dispositivo ci sarà una transizione priva di interruzioni e senza compromessi per la sicurezza", ha spiegato la società al sito Crackberry.

Il prossimo asso nella manica di BlackBerry potrebbe essere il lancio di tre nuovi dispositivi - nome in codice Neon, Argon e Mercury - che dovrebbero essere rilasciati a cavallo tra fine 2016 e inizio del 2017.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve