Tutte le notizie in breve

Una coalizione di forze curde sostenute dagli Usa ha proposto ai miliziani dell'Isis di lasciarli uscire dalla città assediata di Manbij, nel nord della Siria, in cambio del rilascio dei civili tenuti in ostaggio dallo Stato islamico.

Le cosiddette Forze democratiche siriane (Sdf), in una dichiarazione rilasciata dall'Osservatorio nazionale per i diritti umani (Ondus), affermano che l'Isis ha riunito nel nord della città, l'unica parte ancora sotto il suo controllo, gran parte dei civili con l'intenzione di usarli come "scudi umani".

"Noi come Consiglio militare di Manbij, per le nostre responsabilità morali e umanitarie, lasceremo uscire i miliziani dello Stato islamico dalla città in cambio del rilascio dei civili e dei prigionieri", si legge nella dichiarazione. Secondo fonti Onu sono circa 100.000 i civili presenti a Manbij, di cui 35.000 bambini.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve