Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La bozza della Costituzione siriana che la Russia ha proposto ai recenti colloqui di Astana prevede un aumento dei poteri del Parlamento.

KEYSTONE/AP/HASSAN AMMAR

(sda-ats)

La bozza della Costituzione siriana che la Russia ha proposto ai recenti colloqui di Astana prevede un aumento dei poteri del Parlamento.

A quest'ultimo spetterebbero il potere di dichiarare guerra e quello di rimuovere il presidente dall'incarico, nonché la nomina dei giudici della Corte costituzionale e la nomina del governatore della banca centrale.

Lo scrive la testata filo-Cremlino Sputnik, che sostiene di avere una copia del documento. Inoltre si vieta l'intervento dell'esercito come mezzo di oppressione e per interferire nelle questioni politiche.

SDA-ATS