Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il vice ministro degli Esteri russo Mikhail Bogdanov (foto d'archivio).

KEYSTONE/UNITED NATIONS/JEAN-MARC FERRE

(sda-ats)

"I contatti" tra Russia e Usa sulla Siria non sono stati interrotti, "si svolgono continuamente, il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov comunica quasi ogni giorno con John Kerry".

Lo ha dichiarato il vice ministro degli Esteri russo Mikhail Bogdanov, citato dalla Tass, aggiungendo però che "per quanto riguarda i contatti militari, bisogna chiedere ai militari".

Secondo il vice ministro, gli accordi con gli Usa del 9 settembre "non sono stati cancellati da nessuno" e "bisogna vedere attentamente cosa hanno detto gli americani". "Penso - ha proseguito - che neanche loro vogliano sbattere la porta e interrompere i contatti. Loro non dicono che rinunciano agli accordi con la parte russa".

Bogdanov ha quindi ribadito che "non c'è un'alternativa alla cooperazione, allo scambio di informazioni e al concordare i nostri passi per la lotta efficace contro gli estremisti".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS