Tutte le notizie in breve

Siria: "Save the children" avverte "i bambini a Madaya cercano di uccidersi" (foto simbolica d'archivio).

KEYSTONE/AP/UNCREDITED

(sda-ats)

Nella cittadina ribelle siriana di Madaya, 40 km da Damasco, assediata da oltre un anno da truppe governative e hezbollah, i bambini muoiono di fame e diversi di loro cercano di uccidersi.

È l'sos lanciato dall'ong umanitaria "Save the Children", captato da alcuni media, fra cui "l'Independent".

Medici a Madaya - scrive "l'Independent" che mostra sul suo sito la foto di un bambino scheletrico, hanno denunciato che almeno sei bambini hanno cercato di togliersi la vita negli ultimi mesi come conseguenza psicologica dell'assedio, che ha creato depressione o paranoia, esacerbandone ulteriormente le condizioni psico-fisiche già deteriorate.

Secondo "Save the Children", migliaia di persone soffrono di disturbi mentali. La popolazione, scrive l'ong umanitaria, è costretta a sopravvivere con quello che trova, incluse piante e insetti. In aggiunta, a peggiorare le cose, i medici parlano di focolai di meningite.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve