Tutte le notizie in breve

Stati Uniti, Gran Bretagna e Francia hanno chiesto che le Nazioni Unite inviino aiuti umanitari con lanci aerei nelle zone assediate in Siria. I primi rifornimenti dovrebbero arrivare nelle città di Daraya, Madaya e Moadamiyeh.

Lo ha detto l'ambasciatore di Parigi François Delattre, presidente di turno del Consiglio di Sicurezza. I Quindici si riuniranno domani per discutere il tema.

"La Francia chiede all'ONU e in particolare al Programma alimentare mondiale (PAM) di iniziare lanci aerei di aiuti umanitari nelle zone in difficoltà, a cominciare da Madaya, Daraya e Moadamiyeh, dove la popolazione civile inclusi i bambini rischiano di morire di fame", ha spiegato Delattre.

Secondo quanto rivelato da fonti diplomatiche del Palazzo di Vetro di New York, durante la riunione di domani i membri del Consiglio di Sicurezza dovrebbero ricevere un aggiornamento della situazione dall'inviato speciale delle Nazioni Unite in Siria, Staffan de Mistura.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve