Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Immagine simbolica d'archivio.

KEYSTONE/AP/VIRGINIE NGUYEN HOANG

(sda-ats)

I ribelli siriani appoggiati dalla Turchia stanno avanzando sulla cittadina siriana di Dabiq tenuta dall'Isis.

Si tratta di una roccaforte considerata altamente simbolica dai jihadisti in quanto profetizzata come sito di una battaglia apocalittica fra Dio, difeso dai musulmani, e i suoi nemici.

Lo stesso presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, ha ammesso l'avanzata. I ribelli filo-turchi, appoggiati dai raid aerei compiuti dall'aviazione di Ankara, per settimane hanno stretto il cerchio attorno a Dabiq, avanzando di villaggio in villaggio.

I ribelli filo-turchi combattono tanto l'Isis quanto i combattenti curdi, allontanandoli dal confine con la Turchia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS