Tutte le notizie in breve

Skyguide ha registrato l'anno scorso una nuova crescita dell'1,8% dei voli controllati. L'utile operativo (EBIT) ha raggiunto i 32,6 milioni di franchi, con un aumento del 15,7% rispetto ai 28,1 milioni del 2015.

Nel 2016 Skyguide ha controllato 1,2 milioni di voli, contro 1,18 milioni l'anno precedente. La crescita del traffico - uguale in termini percentuali a quella dell'anno precedente - è stata favorita dai bassi prezzi del petrolio e dalla ripresa dell'economia nell'Eurozona, ha reso noto oggi la società controllata dalla Confederazione.

Il fatturato è cresciuto l'anno scorso dell'1% a 455,0 milioni di franchi. Nel 2016 Skyguide ha potuto ridurre le tasse applicate ai suoi clienti: quelle per i voli di linea sono diminuite del 4,4% e quelle per gli avvicinamenti agli aeroporti di Zurigo e Ginevra del 5,5%.

Le spese correnti sono rimaste, con 422,4 milioni di franchi, al livello del 2015. Il risultato è stato favorito dalla crescita del traffico aereo, ma anche da "un rigoroso e costante controllo dei costi", sottolinea, citato in una nota, il presidente del Cda di Skyguide Walter T. Vogel.

Skyguide conta 1'500 dipendenti ripartiti su 14 siti. La sua sede principale è a Ginevra.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve