Tutte le notizie in breve

La birra Corona ha fatto la fortuna di un piccolo villaggio della Castiglia e Leon, in Spagna.

KEYSTONE/AP/Matt Rourke

(sda-ats)

Una pioggia di milioni è caduta all'improvviso su un villaggio spagnolo grazie all'eredità del magnate della birra messicana Corona, Antonino Fernandez, figlio più illustre di Cerezales del Contado, un piccolo comune della Castiglia e Leon.

L'imprenditore messicano di origine spagnola è morto a 99 anni lasciando 198 milioni di dollari (193 milioni di franchi) in eredità ai suoi numerosi familiari, molti dei quali fra nipoti e bisnipoti (aveva dodici fratelli) vivono nel villaggio castigliano.

Nel 1973 Fernandez era subentrato al fondatore Pablo Diez alla guida del gruppo che produce la più famosa birra messicana. Nel 1977 era stato sequestrato da un gruppo armato comunista che fra l'altro lo gambizzò. Dal Messico non si era mai dimenticato del suo "pueblo" natale. Attraverso una fondazione ha continuato a finanziare progetti di sviluppo a Cerezales del Contado, asfaltando le strade del villaggio, o finanziando la costruzione della chiesa e del cimitero.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve