Tutte le notizie in breve

L'istituto nazionale di assicurazione contro gli infortuni, ha chiuso l'esercizio 2015 con un deficit operativo di 21 milioni di franchi

KEYSTONE/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

(sda-ats)

La Suva, l'istituto nazionale di assicurazione contro gli infortuni, ha chiuso l'esercizio 2015 con un deficit operativo di 21 milioni di franchi.

L'utile è stato di 27 milioni di franchi, ma il più grande assicuratore infortuni della Svizzera ha restituito ai clienti 48 milioni di franchi dalle riserve di compensazione. Il livello dei premi resterà stabile anche il prossimo anno.

Questo risultato rispecchia l'equilibrio tra premi e rischio, ha detto Felix Webe, nuovo presidente della Direzione, stando ad un comunicato. Anche lo scorso anno la Suva ha ridotto le riserve di compensazione. In questo modo siamo riusciti a non sottrarre denaro prezioso alla piazza economica svizzera, ha aggiunto Webe.

Inoltre, dall'anno in corso, la Suva sospende il supplemento di premio per finanziare la compensazione del rincaro, cosa che si traduce in uno sgravio annuo di 200 milioni di franchi per gli assicurati.

Nel 2014 la Suva aveva utilizzato parte degli utili per restituire 70,5 milioni di franchi agli assicurati tramite una riduzione delle riserve di compensazione troppo alte. L'esercizio si era così chiuso con un utile netto di 105,8 milioni di franchi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve