Tutte le notizie in breve

La Confederazione probabilmente estenderà la lista degli aeroporti ritenuti a rischio d'immigrazione illegale verso la Svizzera. L'elenco includerà anche New Dehli, Hong Kong, Mumbai, Mascate e Singapore.

Le compagnie aeree che non rispetteranno le regole, in particolare non fornendo i dati personali dei viaggiatori in partenza per la Svizzera, rischieranno pesanti sanzioni.

La Segreteria di Stato della migrazione (SEM) ha posto tale progetto in consultazione fino al 2 agosto, si legge oggi sul Foglio federale. Entro questa scadenza le compagnie aeree interessate dovranno inviare a Berna il proprio parere in merito alla prevista introduzione dell'obbligo di comunicazione dei dati dei passeggeri.

La lista degli aeroporti internazionali ritenuti "a rischio" esiste dall'ottobre 2011 e comprende una dozzina di scali, tra cui Mosca, Dubai, Dar es Salaam (Tanzania), Abu Dhabi, Doha, San Paolo del Brasile, Pechino e Shanghai. La normativa per i cinque nuovi aeroscali entrerà verosimilmente in vigore in agosto con effetto a ottobre e novembre, precisa ancora il Foglio federale.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve