Tutte le notizie in breve

Swiss taglia il collegamento Ginevra-Lugano

KEYSTONE/TI-PRESS/SAMUEL GOLAY

(sda-ats)

Swiss cambia i propri piani di volo di Ginevra. La compagnia in mano alla tedesca Lufthansa cesserà di collegare la città di Calvino a Lugano a partire dal 10 ottobre.

Il collegamento con il Ticino è altamente deficitario, ha sostenuto il CEO Thomas Klühr, citato in un'intervista apparsa oggi sul quotidiano svizzero tedesco "Handelszeitung", senza però menzionare importi.

Oltre alla città ticinese sono colpite dalle misure anche Algeri e Skopje (Macedonia). "Tali destinazioni non figurano nei piani di volo dell'inverno 2016/2017", ha riferito all'ats la portavoce dell'azienda Meike Fuhlrott.

"Stiamo ottimizzando la nostra rete con partenza da Ginevra. Su alcune linee aumenteremo la frequenza, mentre altre spariranno", ha affermato Fuhlrott. La compagnia aerea ha affermato di tenere all'insediamento ginevrino "malgrado non abbiamo ancora raggiunto il livello di redditività desiderato", ha aggiunto la portavoce.

Lufthansa sta valutando di ingaggiare Eurowings, a scapito di Swiss, all'aeroporto di Cointrin (Ginevra). Ci vorranno ancora due o tre anni prima che venga presa una decisione al riguardo. Klühr però ha affermato di essere "molto fiducioso sul fatto che Swiss disponga di un modello aziendale migliore".

Swiss si aspetta un impatto positivo derivante dal rafforzamento della rete e dall'introduzione degli aeroplani Bombardier CSeries, ha concluso Fuhlrott.

Dando un'occhiata all'esercizio in corso Klühr ha sostenuto che non terminerà bene come il 2015, che è stato un anno da record: "ci aspettiamo però un ottimo risultato, con un EBIT superiore all'8%".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve