Tutte le notizie in breve

Swiss Life: aumenta utile in primo semestre (foto d'archivio).

KEYSTONE/WALTER BIERI

(sda-ats)

Swiss Life, numero uno elvetico nel settore della previdenza professionale, ha registrato un utile netto in aumento dell'1,4% nel primo semestre a 500 milioni di franchi rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

L'utile d'esercizio "corretto" è salito del 4% a 730 milioni di franchi. La progressione si spiega in particolare con il risultato legato alle spese e alle commissioni in miglioramento del 16% su un anno a 194 milioni, ha precisato il gruppo con sede a Zurigo in un comunicato odierno.

Swiss Life valuta di aver globalmente raggiunto una nuova tappa nella diversificazione delle sue fonti di reddito, secondo la nota. Le sole attività in Svizzera, ossia il principale pilastro della multinazionale, hanno apportato un utile operativo in crescita del 2% a 420 milioni di franchi.

I ricavi dei premi a livello del gruppo sono invece diminuiti del 9% in valute locali tra gennaio e fine giugno per stabilirsi a 10,1 miliardi di franchi. L'assicuratore mette in evidenza un ambiente di mercato difficile, che porta ad "accordare la priorità alla redditività e all'efficacia del capitale".

Per il seguito dell'esercizio, Swiss Life valuta che le condizioni macroeconomiche rimarranno "molto esigenti". "I risultati del primo semestre attestano la nostra attitudine a reagire rapidamente alle sfide", nota Patrick Frost, il direttore generale, citato nella nota.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve