Tutte le notizie in breve

Risultati Swisscom nel primo semestre

KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS

(sda-ats)

Buon primo semestre 2016 per Swisscom: il principale operatore telecom elvetico ha registrato un utile di 788 milioni di franchi nel primo semestre, contro 784 milioni nello stesso periodo dello scorso anno (+0,5%). Il fatturato è salito dello 0,2%, a 5,77 miliardi.

A livello operativo, l'utile EBIT è salito del 2,7%, a 1,13 miliardi di franchi. Il margine operativo lordo (EBITDA) è dal canto suo cresciuto del 4,4% (+94 milioni) a 2,3 miliardi di franchi grazie in particolare a Fastweb: oltre a un buon risultato operativo, l'azienda italiana controllata da Swisscom ha ottenuto un indennizzo di 55 milioni di euro da Telecom Italia nel quadro di un accordo extragiudiziale.

Il giro d'affari di Fastweb è aumentato del 2,2% a 881 milioni di euro (965 milioni di franchi). La vendita della partecipazione in Metroweb dovrebbe permettere un utile contabile di 40 milioni di franchi nel secondo semestre.

"Malgrado la forte concorrenza siamo riusciti a conservare il livello del fatturato e degli utili e a crescere nelle offerte combinate e nei collegamenti TV. Il settore delle soluzioni nel segmento Grandi Aziende ha il vento in poppa", ha commentato il CEO Urs Schaeppi.

Sul mercato elvetico il gruppo ha tuttavia visto diminuire dello 0,3% i proventi a 4,68 miliardi di franchi e dell'1,4% (-46 milioni) i servizi di telecomunicazione.

Ma il giro d'affari legato ai contratti combinati è aumentato del 12,6% attestandosi a 1,21 miliardi di franchi, con una clientela di 1,52 milioni (+15,9% in un anno). Il numero di abbonati all'offerta televisiva numerica Swisscom TV è a sua volta cresciuto del 13,1% a 1,4 milioni.

Nella telefonia mobile i collegamenti sono aumentati dello 0,5% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I raccordi sono tuttavia diminuiti di 2'000 unità rispetto al dicembre 2015 "sotto l'effetto della saturazione del mercato", precisa l'azienda nel comunicato.

Per l'intero esercizio 2016, Swisscom prevede un fatturato netto di oltre 11,6 miliardi di franchi, un EBITDA di 4,25 miliardi (4,2 miliardi in precedenza) e investimenti per 2,4 miliardi (2,3 miliardi). Se gli obiettivi saranno raggiunti, il gruppo proporrà un dividendo invariato di 22 franchi per azione.

Per quanto riguarda gli effettivi, Swisscom prevede una leggera diminuzione dei dipendenti, che raggiungevano 21'443 persone a fine giugno (-0,2%). Va ricordato che l'operatore ha avviato in febbraio una ristrutturazione con l'annunciata soppressione di 700 impieghi in Svizzera al fine di ridurre i costi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve