Tutte le notizie in breve

Tenta scalata Trump Tower, polizia ferma ragazzo a New York. Voleva parlare con Donald Trump.

KEYSTONE/AP Alex Cannon

(sda-ats)

Un gesto audace per attirare l'attenzione di Donald Trump e chiedere un'"udienza privata" con il tycoon per discutere di una "cosa importante".

Steve, un ragazzo ventenne, tenta la scalata della Trump Tower sulla quinta strada, quartier generale della campagna di Trump. Ce la fa per ventuno piani, poi la sua avventura durata tre ore è interrotta dalla polizia che lo bracca in aria e lo prende in custodia.

Armato di ventose, Steve si arrampica sotto lo sguardo di decine di persone e della polizia. La sua scalata è trasmessa in diretta dalle maggiori reti televisive. Il primo tentativo di fermarlo, rompendo uno dei vetri dell'edificio, non va a buon fine. Poi la polizia con fermezza lo blocca.

In un messaggio su YouTube, il ragazzo con indosso una felpa con cappuccio spiega le sue motivazioni. "Sono un ricercatore indipendente che cerca un'udienza privata con lei per discutere una cosa importante. Le garantisco che è nel suo interesse onorare questa richiesta" afferma il ragazzo.

"Mi creda, se il mio motivo non fosse importante, non metterei a rischio la mia vita" mette in evidenza il ragazzo, che pubblica il video con il nome 'Leven Thumps'. "Il motivo per cui scalo la sua Tower è per avere la sua attenzione. Se avessi usato metodi più convenzionali avrei avuto meno chance di successo, perché lei è un uomo impegnato con molte responsabilità".

"A tutti coloro che stanno guardando - è l'appello che rivolge al pubblico di YouTube - aiutatemi a rendere virale il video così che possa arrivare a Trump, e votate per Trump alle elezioni".

sda-ats

 Tutte le notizie in breve