Tutte le notizie in breve

Sono stati ritrovati dopo 16 anni i corpi congelati di Alex Lowe e David Bridges, due alpinisti emricani travolti da una valanga mentre stavano scalando gli 8000 metri dello Shisha Pangma, sulla catena dell'Himalaya, in Tibet.

Lowe, 40 anni, scalatore di fama mondiale, era considerato uno dei migliori specialisti della sua generazione. Nella spedizione fatale era accompagnato dal 29enne Bridges, suo amico e cameraman. La BBC riporta che i loro corpi intrappolati nel ghiaccio sono stati scoperti la scorsa settimana da due alpinisti.

La scoperta è stata annunciata dalla vedova di Lowe, risposatasi nel 2001 con Conrad Anker, che il giorno della tragedia faceva parte della spedizione dei due alpinisti travolti, rimanendo ferito in modo lieve. Insieme ad altri, Anker spese diversi giorni alla ricerca dei due compagni scomparsi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve