Tutte le notizie in breve

La Tornos, a Moutier (BE)

KEYSTONE/GAETAN BALLY

(sda-ats)

Il colpo di freno ai progetti di investimento operato dai clienti in seguito alle incertezze economiche hanno pesato sul risultato di Tornos nel primo semestre.

Il produttore di macchine utensili di Moutier (BE) ha subito una perdita di 3,5 milioni di franchi: nella prima parte del 2015 il rosso era stato di 2,5 milioni.

Nonostante la vendita di immobili e l'introduzione del lavoro ridotto non è stato possibile compensare l'impatto dei cambi e della debolezza congiunturale in Cina, afferma il gruppo in un comunicato odierno.

A fare le spese della difficile situazione sono state soprattutto le nuove commesse, scese del 32% a 62,6 milioni. Il fatturato - dato già diffuso in luglio - si è da parte sua contratto del 15% a 69,8 milioni.

Per i prossimi mesi Tornos si aspetta mercati valutari volatili e il perdurare della debolezza della domanda. Nel secondo semestre l'azienda intende puntare ancora di più sulle misure di risparmio dei costi. Il gruppo rinuncia peraltro a fornire indicazioni precise riguardo agli obiettivi annuali.

In borsa il titolo Tornos in mattinata marciava sul posto.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve