Tutte le notizie in breve

Code e disagi al traffico alla vigilia del ponte dell'Ascensione (foto d'archivio).

Keystone/URS FLUEELEER

(sda-ats)

Traffico intenso, come era da attendersi alla vigilia del ponte dell'Ascensione.

All'imbocco della galleria autostradale del San Gottardo, a Göschenen (UR), verso le 14.00 vi era una colonna di 6 km, con tempi di attesa di almeno un'ora, che potrebbe raggiungere i 10 km entro le 19.00 di questa stasera, rileva un comunicato di Viasuisse.

Disagi e attese sono da prevedere anche al valico di Chiasso-Brogeda, in direzione dell'Italia, nonché sulla A13 del San Bernardino. "Quando la colonna al Gottardo raggiunge i 6 km, agli automobilisti provenienti da Zurigo, dalla Svizzera orientale e da Basilea si consiglia di passare dalla strada del San Bernardino. Così facendo colonne possono formarsi anche in questo settore", precisa Viasuisse.

Visto che per la riapertura della strada del passo del San Gottardo occorre attendere sino al 20 maggio, vengono consigliati anche altri itinerari alternativi: partendo dall'Altopiano si può viaggiare attraverso il Lötschberg o dal passo del Sempione. Partendo dalla Svizzera romanda, v'è pure la possibilità di passare dal Gran San Bernardo.

Domani, giorno dell'Ascensione, i primi ingorghi a Göschenen sono previsti già dalle 06.00 del mattino. Le code dovrebbero poi toccare l'apice tra le 09.00 e le 14.00. Viasuisse si aspetta colonne dai 5 ai 10 chilometri. Per sabato, infine, si attendono i primi rientri da parte degli olandesi che tornano a casa dopo una settimana di vacanza, nonché da coloro che hanno approfittato del lungo ponte. Stando alle previsioni, le colonne al portale sud dovrebbero raggiungere i 10 km tra le 13.00 e le 18.00.

Ma l'ondata maggiore di rientri è prevista per domenica, dove tra le 13.00 e le 22.00 è possibile che la coda arrivi a toccare i 15 chilometri con conseguenti tempi di attesa di circa 2 ore. Anche in questo caso, Viasuisse consiglia agli automobilisti di evitare queste fasce orarie e informarsi per tempo sui percorsi alternativi.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve