Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il premier conservatore spagnolo Mariano Rajoy (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/RENE ROSSIGNAUD

(sda-ats)

Il premier conservatore spagnolo Mariano Rajoy si è proposto al nuovo presidente americano come interlocutore per l'Europa e l'America Latina durante il primo colloquio telefonico martedì sera fra i due dirigenti dall'ingresso di Donald Trump alla Casa Bianca.

Nella conversazione, durata circa 15 minuti, riferisce la Moncloa, Trump e Rajoy hanno concordato di intensificare la cooperazione nella lotta contro il terrorismo jihadista, una delle grandi priorità del neo presidente americano. Il portavoce della Casa Bianca Sean Spicer ha sottolineato dopo il colloquio che Trump considera la Spagna come uno dei migliori alleati nella lotta contro il terrorismo.

Il governo di Rajoy ha più volte confermato di volere mantenere strette relazioni con la nuova amministrazione Usa ed ha evitato di criticare le prime misure del presidente Trump.

SDA-ATS