Tutte le notizie in breve

Sono 115 mila le persone finite sotto inchiesta in Turchia per sospetti legami con la presunta rete golpista di Fethullah Gulen.

Lo ha detto il vicepremier e portavoce del governo turco, Numan Kurtulmus. Finora, Ankara ha fissato a 32 mila il numero delle persone arrestate in relazione al fallito colpo di stato del 15 luglio.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve