Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il ministro degli esteri turco Mevlut Cavusoglu accusa l'Austria di essere razzista (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/ALI UNAL

(sda-ats)

L'Austria è la "capitale del razzismo estremista". Così il ministro degli Esteri turco, Mevlut Cavusoglu, reagisce alle dichiarazioni del cancelliere austriaco Christian Kern che ieri ha suggerito di interrompere le trattative per l'adesione della Turchia nella Ue.

In un'intervista alla tv TGRT Haber, il ministro sostiene che i commenti di Kern sono "spiacevoli". Kern ha definito le trattative "una finzione diplomatica" e ha annunciato che porrà la questione di un piano alternativo al vertice Ue di metà settembre.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS