Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Turchia ha inviato una seconda richiesta di estradizione agli Stati Uniti per Fethullah Gülen, il magnate e imam accusato da Ankara del fallito golpe, che dal 1999 vive negli Usa.

Lo ha annunciato il ministro della Giustizia, Bekir Bozdag, precisando che la prima richiesta formale era stata inviata il 19 luglio, 4 giorni dopo il tentato colpo di stato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS