Tutte le notizie in breve

Il ministero della Giustizia turco ha inviato agli Stati Uniti una richiesta formale di detenzione cautelare per il magnate e imam Fethullah Gulen, accusato di essere la mente del fallito golpe del 15 luglio scorso. Lo riportano media locali.

Dal 1999, Gulen vive in un esilio auto-imposto in Pennsylvania. Ankara ne ha più volte chiesto a Washington l'estradizione, ma gli Usa insistono sul fatto che finora non sono state fornite prove sufficienti sul suo presunto coinvolgimento nel tentativo di putsch.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve