Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La procura di Ankara ha deciso la scarcerazione di 1200 soldati semplici, che erano stati arrestati per aver preso parte al tentativo di golpe in Turchia.

Lo ha annunciato il procuratore capo, Harun Kodalak, secondo cui i militari "non hanno sparato sulla folla" e "non sapevano in anticipo" dei piani golpisti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS