Tutte le notizie in breve

La Savchenko durante il processo a suo carico tenutosi in marzo a Mosca, in cui era stata condannata a 22 anni di carcere per concorso nell'uccisione di due giornalisti russi nel Donbas

Keystone/AP/IVAN SEKRETAREV

(sda-ats)

Secondo l'agenzia ucraina Unian, l'ex pilota militare Nadia Savchenko è stata liberata e ha lasciato la Russia - dove era detenuta con una condanna a 22 anni di carcere - sull'aereo presidenziale ucraino diretto a Kiev.

In cambio, Kiev avrebbe consegnato alla Russia Aleksandr Aleksandrov ed Evgheni Erofeyev, accusati di essere agenti dei servizi militari di Mosca e condannati in Ucraina a 14 anni di carcere per aver combattuto a fianco dei separatisti nell'Est.

A incontrare la donna in territorio russo, a Rostov sul Don, sono stati l'addetto stampa del presidente Vladislav Tsegolko e il vice speaker della Verkhovna Rada, Irina Gerashenko. Si prevede che ad accogliere in Ucraina, probabilmente già in aeroporto, la ex top gun e ora deputa sarà il presidente Petro Poroshenko.

I legali della Savhcenko hanno detto di non aver ricevuto notifica dalle autorità competenti sul possibile scambio di detenuti tra Mosca e Kiev.

I due cittadini russi avevano chiesto la grazia a Poroshenko. Secondo l'emittente vicina al Cremlino Russia Today, hanno lasciato l'Ucraina diretti appunto a Rostov.

sda-ats

 Tutte le notizie in breve